.
Annunci online

piccolapatria
la mia piccola patria, dietro la Linea Gotica, sa scegliersi la parte


Fummo pieni di piccole patrie , amate, difese.
Pagate con la vita in quanto patrie senza Patria:
patrie come isole, sconnesse.
Senza di esse non c'è Patria, se non immemore e congelata, vuota retorica.
Patria: mai congelata, mai immemore.
Patria in divenire, crogiuolo di piccole patrie.
piccola patria: il luogo di ogni uomo, che diventa comunità.


lo sapevi che...
c'è una direttiva dell'UE per la quale ogni biblioteca paga un euro di copyright per ogni libro prestato? Per saperne di più: http://www.nopago.org


<--style type="text/css"> .zg_div {margin:0px 15px 15px 0px; width:160px;} .zg_div_inner {border: solid 1px #000000; background-color:#ffffff; color:#666666; text-align:center; font-family:arial, helvetica; font-size:11px;} .zg_div a, .zg_div a:hover, .zg_div a:visited {color:#3993ff; background:inherit !important; text-decoration:none !important;}
www.flickr.com
Questo e\' un Flickr badge con le foto pubbliche di ioggstream. Crea il tuo badge qui.
<--style type="text/css">
14 gennaio 2007
Milano Proletaria: trattoria "San Giorgio"
Non è un errore: Italia Proletaria arriva a Milano. Disperato, qui con un amico per lavoro, in giro nei pressi della stazione, alla ricerca di un posto dove pranzare, in lontananza vedo un'insegna che appariva - non chiedetemi perchè - familiare. Ero certo ormai: avevamo di che mangiare. Il rumore dei tram ha fatto da sfondo a un lauto pasto alla trattoria "San Giorgio", in via Schiaparelli. Pasta al ragù, abbacchio arrosto e patate a poco più di 6Euro, e - ovviamente - locale pieno di ferrovieri. ****




permalink | inviato da il 14/1/2007 alle 16:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
21 novembre 2006
Bassiano (LT): Il Castagno
Se vuoi abboffarti a base di carne e ravioli al tartufo in un'atmosfera casereccia e familiare ma... sei a Latina, la soluzione è salire in macchina e fare rotta verso "Il Castagno", eccellente trattoria all'imboccatura di Bassiano (LT).

Non si può resistere agli abbondanti antipasti e intingoli di montagna e - soprattutto - agli eccellenti primi, ma il vino non è una specialità della casa. Si conlcude il tutto con una torta della nonna, una sbrisolona o una crema catalana.

Se si ha l'accortezza di ordinare per i 2/3 dei commensali si torna a casa con una decina di euro in meno e la pancia gioiosamente gonfia.

Antipasti, primi e dolce da 12Euro ***



permalink | inviato da il 21/11/2006 alle 18:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
29 luglio 2005
San Giorio (TO): Felce e Mirtillo
Felce e Mirtillo, luogo mistico frequentato da personaggi felliniani, postcomunisti nostalgici con buona dose di autoironia (di cui il nome), visionari di nuove strade che si aprono dall'Adriatico al Mar Giallo ed oltre, fino in Giappone e chi più ne ha più ne metta.
Una scuola di arabo nel sottoscala e avventori che si esprimono rigorosamente in piemunteis. Foto del Che, dei Nomadi, una bandiera della Repubblica Sovietica di Bielorussia ed il gestore che, anche grazie alla pronuncia della "erre", ricorda inevitabilmente Guccini.
Tutto ciò all'imboccatura della Val Susa, in Piemonte, a San Giorio, grazioso quanto rustico paesino situato vicino ad un castello.
Specialità della casa sono i taglieri di affettati autoctoni - ottime le salsicce -, formaggi duri e un vino rosso che scende particolarmente bene.
Non fatevi sfuggire neanche i "fagioli della mamma", che vengono cucinati appunto secondo la ricetta tramandata al gestore dalla mamma.
A fine cena poi, grappa o genepy, completano il tutto.
Tagliere e vino da 5E.
Punteggio ****




permalink | inviato da il 29/7/2005 alle 15:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
località
5 luglio 2005
Torino Proletaria: il Quadrifoglio
  • il Quadrifoglio
  • Bar
  • cappuccino e cornetto a 1.75E: discretamente proletario

A Torino il tempo e denaro: te ne accorgi quando, finito il tuo cappuccino e cornetto, il cameriere a più riprese viene a chiedere se "il signore desidera altro", mentre "il signore" desidera solo finire in pace il capitolo del suo nuovo libro, unica motivazione per spendere oltre 2E per una colazione al tavolino di un bar.
Fortunatamente però i baristi non sono tutti uguali:
passeggiando in via Pozzo Strada, nelle palazzine ex Venchi Unica, ho scoperto "Il Quadrifoglio", un caffè decisamente carino e certamente dei più economici di Torino;
ma la carta vincente di questo simpatico locale - dove tra l'altro è possibile saggiare anche diversi tipi di vino - è la cortese ospitalità del gestore, che lo ha reso non solo il mio rifugio ideale di ogni sabato (dove ho letto pressochè indisturbato quasi tutta la bibliografia di Pavese) ma anche il punto di ritrovo di giovani e residenti, nonchè di molti operai della zona che si materializzano quotidianamente durante la pausa pranzo.
Attendo i vostri commenti!




permalink | inviato da il 5/7/2005 alle 23:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
2 luglio 2005
Italia Proletaria
Italia proletaria.
I luoghi segnalati in Italia proletaria spesso sono stati - e a volte lo sono ancora - casa e famiglia, bisca ed emeroteca, ritrovo di amici e compari, esperienze di fratellanza e goliardia.
Dedicati a chi crede che il cibo sia anche esperienza e fratellanza.
Italia proletarita: la piccola patria del cibo.



permalink | inviato da il 2/7/2005 alle 21:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte